Acido polilattico

Acido Polilattico

L’acido polilattico è un polimero dell’acido lattico prodotto per sintesi partendo dal mais, con un procedimento di distillazione a caldo.
La molecola finale risulta essere biocompatibile anche se iniettata nei tessuti umani grazie alla sua stessa natura che non determina reattività allergica, bensì infiammazione canonica con attivazione delle linee cellulari della serie bianca del sangue, che comporta un’attivazione dei Fibroblasti, ossia le cellule costruttrici del derma, le quali a loro volta produrranno nuovo collagene di III° tipo che in ultima analisi darà più tono e volume alla regione in cui si inietta.


Circa 10 anni fa in pieno periodo storico di terapie sperimentali nei pazienti affetti da AIDS, si tentò di aiutare il recupero dei tessuti in questo tipo di pazienti che sottoposti a terapia antivirale andavano incontro a distrofia della guancia. Si conosceva già l’effetto dell’acido polilattico che da trenta anni circa viene impiegato in campo chirurgico come filo di sutura riassorbibile, e si conosceva la sua reattività con susseguente ispessimento dei tessuti limitrofi.

Partendo da tali premesse si è sperimentato un protocollo con la sostanza iniettabile e con soddisfazione da parte dei pazienti trattati si è potuto ricavare il conforto clinico della ripetibilità e dell’affidabilità della sostanza.

Le iniezioni vanno effettuate con un protocollo sequenziale partendo da tempo 0 diluendo la sostanza in polvere con un rapporto 1:6 oppure 1:8, attraverso aghi del calibro 25-26 gauge, disponendo il materiale seguendo dei vettori prestabiliti sulla scorta dell’esame obiettivo.
La sequenza dei trattamenti è a cadenza quindicinale per un totale di 4. Dopo tre o quattro mesi si richiede un richiamo con altre due sedute. Va effettuato un lungo e deciso massaggio che il/la paziente dovrà ripetere due volte al giorno per almeno dieci giorni, perché è in tale periodo che avviene la reazione di stimolo.


Come tutti i trattamenti con finalità estetiche, le indicazioni all’utilizzo dell’acido polilattico vanno discusse chiaramente e dopo che i pazienti sono stati informati adeguatamente, si può concordare di intervenire.
In commercio viene prodotto con il marchio SCULPTRA.

Dr. Ettore Damiani

Il Dr. Ettore Damiani medico chirurgo da circa un trentennio svolge la sua attività professionale in campo medico-chirurgico, avendo maturato la sua esperienza formativa nei vari indirizzi della chirurgia generale d'urgenza presso la Clinica Chirurgica III di Palermo, affinando la materia medica con gli studi di medicina cosiddetta non convenzionale presso la Scuola Tedesca di Medicina Omeopatica ed Omotossicologica di Recheweg. Ha svolto per oltre vent'anni la sua attività di chirurgo generale e di urgenza presso alcune strutture ospedaliere della città di Palermo e della ... Leggi di più