Test per candidosi

La candidosi, detta anche candidiasi o moniliasi, come dice il nome stesso, è una infezione da funghi appartenenti al genere Candida. Ne esistono diverse specie capaci di causare infezione, ma la più diffusa, di solito, è la Candida Albicans. Si tratta di una infezione micotica, appunto causata da funghi, di tipo opportunistico. Colpisce prevalentemente, cioè, le persone con un sistema immunitario deficitario. Nelle donne si tratta prevalentemente di una infezione di tipo vaginale, in quanto la Candida Albicans precedentemente citata fa parte della flora naturale del cavo vaginale. In condizioni normali è tenuta sotto controllo dalla flora batterica umana. Si stima che sia abbastamza diffusa, un buon 70[%] delle donne soffre di candidosi almeno una volta nella vita. 

Non è comunque una infezione esclusiva del canale vaginale, in quanto può manifestarsi anche a livello orale, anche negli uomini, in quanto la Candida Albicans è capace di vivere benissimo nel cavo orale. Di solito una infezione da Candida è accompagnata da lesioni biancastre e dolorose a livello della cute. Può anche attaccare la pelle intorno alle unghie, accompagnandosi con formazione dolorosa di pus. La Candida per sopravvivere preferisce un ambiente umido, e le pieghe della pelle sono un luogo ideale per crescere. L'eritema da pannolino che colpisce molti neonati è spesso causato dalla Candida Albicans che cresce nelle pieghe della cute dei neonati.

Il test, di fatto, si basa su un prelievo di sangue, effettuabile anche dal polpastrello, e nel giro di un minuto dallo stesso, la risposta anticorpale indica o meno l'esistenza di candidosi. Il test stesso è solo indicativo, cioè permette di essere a conoscenza dell'affezione di Candida da parte di un paziente, ma non indica da quale tipo di Candida si è affetti. Per l'analisi dei vari istotipi di Candida stessi, bisogna effettuare un test ematico approfondito.

 

 

Dr. Ettore Damiani

Il Dr. Ettore Damiani medico chirurgo da circa un trentennio svolge la sua attività professionale in campo medico-chirurgico, avendo maturato la sua esperienza formativa nei vari indirizzi della chirurgia generale d'urgenza presso la Clinica Chirurgica III di Palermo, affinando la materia medica con gli studi di medicina cosiddetta non convenzionale presso la Scuola Tedesca di Medicina Omeopatica ed Omotossicologica di Recheweg. Ha svolto per oltre vent'anni la sua attività di chirurgo generale e di urgenza presso alcune strutture ospedaliere della città di Palermo e della ... Leggi di più