Laserterapia sclerosante per via transcutanea

Si tratta di una terapia che prevede l'uso di un laser di tipo Nd-Yag. Tali laser sono definiti a stato solido, e sfruttano come mezzo attivo un cristallo di ittrio e alluminio ( rappresentato dalla sigla YAG) drogato al neodimio ( rappresentato dalla sigla Nd). Tali laser sono usati per uso industriale da oltre quaranta anni, e in tempi recenti sono stati portati all'uso medico. Il loro uso principale è in oftalmologia, per la cura dell'opacizzazione capsulare posteriore, in pratica, sono usati per interventi post-cataratta, ma anche per curare glaucomi e per la retinopatia diabetica. In tempi recenti tali laser però sono usati anche nella medicina estetica.

Il laser Nd-Yag usato per la laserterapia è caratterizzato da una emissione di lunghezze d'onda a 1086 nanometri, ed è capace di rilasciare fino a 250 milliJoule di energia al tessuto con 200 Hertz di frequenza. Tale laser permette il trasferimento di energia direttamente ai vasi, anche quelli posizionati in profondità, ed è il migliore tipo di laser utilizzabile per il trattamento delle teleangectasie agli arti inferiori e al viso.

Dr. Ettore Damiani

Il Dr. Ettore Damiani medico chirurgo da circa un trentennio svolge la sua attività professionale in campo medico-chirurgico, avendo maturato la sua esperienza formativa nei vari indirizzi della chirurgia generale d'urgenza presso la Clinica Chirurgica III di Palermo, affinando la materia medica con gli studi di medicina cosiddetta non convenzionale presso la Scuola Tedesca di Medicina Omeopatica ed Omotossicologica di Recheweg. Ha svolto per oltre vent'anni la sua attività di chirurgo generale e di urgenza presso alcune strutture ospedaliere della città di Palermo e della ... Leggi di più