Lifting

Intervento chirurgico che si effettua già dagli inizi del secolo scorso, che si prefigge il recupero dei dati giovanili del volto, attraverso il “riposizionamento dei volumi che perdono il “domicilio” per effetto dello scivolamento dermo-cutaneo, associato alla ridotta plasticità muscolare, fatalmente dovuto alla trazione verso il basso esercitata dalla “forza di gravità”.
Nel determinismo dell'invecchiamento dell'ovale del volto hanno incidenza diversi meccanismi che influiscono a vario titolo significativamente sullo scivolamento dei vari segmenti del viso.

Negli ultimi decenni si sono tentati, con relativo successo, anche gli interventi “minimalisti” anche con l'ausilio dei cosiddetti “fili di sospensione”, ma che non sono certamente proponibili per “tutti” per cui di volta in volta sarà il sanitario a dover consigliare la strategia più idonea per “quel singolo caso”, come è giusto che sia partendo dall'assunto che gli interventi vanno tutti bene se esiste l'indicazione Terapeutica per quell'intervento.

In molti casi trova il “significato razionale” anche una terapia medica di preparazione e di altre terapie adiuvanti post-chirurgiche, come la radiofrequenza, la risonanza quantica, la tossina botulinica, i “dermafiller” tradizionali e riassorbibili, o l'innovativo bio-ristrutturante “alginato di sodio” che ha la capacità di stimolazione alla neoformazione di collagene e di elastina, attraverso un meccanismo biologico già a lungo provato sui processi di guarigione dei pazienti ustionati e dei pazienti affetti da ulcere cutanee.

- Lifting frontale
- Lifting di Hamra(o riditectomia composita)
- Lifting diretto di Kim
- Mask lift (o sottoperiosteo)

questi sono solo alcuni dei più famosi e collaudati interventi, ma oggi esistono molte varianti a questi già menzionati che tengono conto di conoscenze che alcuni decenni orsono non erano ancora stati esplicitati.

Dr. Ettore Damiani

Il Dr. Ettore Damiani medico chirurgo da circa un trentennio svolge la sua attività professionale in campo medico-chirurgico, avendo maturato la sua esperienza formativa nei vari indirizzi della chirurgia generale d'urgenza presso la Clinica Chirurgica III di Palermo, affinando la materia medica con gli studi di medicina cosiddetta non convenzionale presso la Scuola Tedesca di Medicina Omeopatica ed Omotossicologica di Recheweg. Ha svolto per oltre vent'anni la sua attività di chirurgo generale e di urgenza presso alcune strutture ospedaliere della città di Palermo e della ... Leggi di più