Rinoplastica

Intervento chirurgico estetico e spesso anche funzionale, che tende a rimodellare il profilo della piramide nasale, del sollevamento della “punta” o del suo abbassamento, con settoplastica cartilaginea ed ossea. E' senza dubbio il tipo di intervento fra i più richiesti e realizzati, in entrambi i sessi e in varie fasce sociali e di età.

In sintesi si possono distinguere due condotte chirurgiche come approccio tecnico, una detta “open” e l'altra endonasale.

Nella prima è previsto l'accesso chirurgico attraverso una breccia cutanea in sede della columella, nella seconda si accede per via endonasale.

Esistono le due scuole di pensiero e come sempre sarà il sanitario che opportunamente renderà edotto il paziente sulla procedura che intende seguire limitatamente al caso che si trova di fronte al momento della consultazione.
Attraverso dei disegni preliminari si possono ottenere dei moduli di lavoro che il paziente potrà valutare assieme al sanitario che spiegherà come intende procedere.

Bisogna sottolineare anche un approccio che è prettamente medico estetico, quindi non cruento e non chirurgico, che da alcuni anni viene proposto come alternativa, soprattutto per i pazienti riluttanti a sottoporsi ad intervento chirurgico, che prende il nome di “Rinofiller”.

Brevemente consiste nell'impiantare materiale riassorbilbile come coaptite o acido ialuronico sul profilo del dorso nasale correggendo eventuali piccole gibbosità allineando con opportune quantità di materiale e plasmandolo con le dita, per ottenere un rimodellamento , così come si può sollevare lievemente la punta del naso, associando tale correzione anche in corso di dermal-filler per ridefinire le labbra o l'arco di cupido.

Pertanto non è per nulla in antitesi all'intervento di rinosettoplastica, ma rappresenta una strategia valida nei casi selezionati per piccole correzioni delle imperfezioni del profilo e della punta del naso.

Foto Gallery
Rinosettoplastica

Dr. Ettore Damiani

Il Dr. Ettore Damiani medico chirurgo da circa un trentennio svolge la sua attività professionale in campo medico-chirurgico, avendo maturato la sua esperienza formativa nei vari indirizzi della chirurgia generale d'urgenza presso la Clinica Chirurgica III di Palermo, affinando la materia medica con gli studi di medicina cosiddetta non convenzionale presso la Scuola Tedesca di Medicina Omeopatica ed Omotossicologica di Recheweg. Ha svolto per oltre vent'anni la sua attività di chirurgo generale e di urgenza presso alcune strutture ospedaliere della città di Palermo e della ... Leggi di più