Body Contouring non chirurgico

Come dice il nome, si tratta di una tecnica di rimodella mento corporeo. A differenza della Body Contouring storica, però, si tratta di una metodologia totalmente innovativa e recentissima, che si basa sull'uso di laser e non di tecniche invasive chirurgiche.

Tale metodica sfrutta una tecnologia la quale si basa su laser freddi, nella fattispecie il laser Zerona creato e brevettato dalla ditta Erchonia. In origine tale laser era stato sviluppato per ridurre il dolore post-operatorio degli interventi di mastoplastica e liposuzione. In seguito la Erchonia ha perfezionato la tecnologia del laser freddo sviluppando la prima tecnica di Body Contouring non invasiva, che quindi non prevede nè bisturi nè incisioni nè cannule o aspirazioni. Tale tecnica è quindi totalmente priva degli pur lievi inconvenienti delle tecniche chirurgiche tradizionale, quali bendaggi, ecchimosi, leggerissime cicatrici e non prevede i fastidi legati all'anestesia.

Il principio fisico su cui si basa è semplice: il laser freddo opera a una lunghezza d'onda e frequenza tali che colpisce soltanto gli adipociti senza danneggiare i capillari vicini. Come è stato dimostrato nel corso della sperimentazione, i capillari colpiti in pochi minuti rompono in parte le membrane e perdono fluidi interni, che finiscono negli spazi interstiziali e lì restano finché, nel corso di alcune ore, il sistema linfatico porta tali fluidi alla rimozione. Infine i fluidi saranno rimossi dall'organismo per via renale, e si può effettuare un massaggio linfodrenante per aiutare i reni nella loro funzione.

Il trattamento è facile e semplice. Come già detto non prevede bisturi o incisioni di sorta,  e quindi neanche bendaggi o garze post-operatorie. Il trattamento dura meno di un'ora, di solito anche quaranta minuti, venti per la parte anteriore di vita, fianchi e cosce, e venti per la posteriore. Molti pazienti sottoposti a tale metodica l'hanno ritenuta rilassante. Basandosi su laser freddi, non lascia nè ustioni nè bruciature. Come già detto, poi si può effettuare un massaggio linfodrenante per aiutare la funzione renale.

Di solito le sedute con il laser Zerona sono da 6 a 10 a giorni alterni per due settimane circa, con una diminuzione fino a 20-25 cm.

Recentemente tale tecnica è stata approvata dalla Food and Drug Association americana, che ne ha permesso la distribuzione negli Stati Uniti e da lì nel mondo, e  la pignoleria di tale organizzazione è ben risaputa, quindi la sua approvazione non è altro che un riconoscimento a tale tecnica e alla sua sicurezza.

Per chi volesse saperne di più rimandiamo al sito della Enermedica, distributore esclusivo per l'Italia→www.enermedica.it, oppure, per chi volesse ripassare il suo inglese, rimandiamo alla ditta creatrice Erchonia, con sede a Dallas→www.myzerona.com

 

Dr. Ettore Damiani

Il Dr. Ettore Damiani medico chirurgo da circa un trentennio svolge la sua attività professionale in campo medico-chirurgico, avendo maturato la sua esperienza formativa nei vari indirizzi della chirurgia generale d'urgenza presso la Clinica Chirurgica III di Palermo, affinando la materia medica con gli studi di medicina cosiddetta non convenzionale presso la Scuola Tedesca di Medicina Omeopatica ed Omotossicologica di Recheweg. Ha svolto per oltre vent'anni la sua attività di chirurgo generale e di urgenza presso alcune strutture ospedaliere della città di Palermo e della ... Leggi di più