Ginecomastia

 LA GINECOMASTIA

Diamo subito la definizione del problema: la ginecomastia è "l'ipertrofia della ghiandola mammaria maschile". Definizione netta, che richiede una spiegazione. La ghiandola mammaria maschile è definita ipotrofica rispetto a quella femminile, tale per cui la ginecomastia (ovvero l'ipertrofia della ghiandola) è una patologia solo maschile. Sebbene la definzione data sopra racchiuda il problema, non è del tutto completa, in quanto la ginecomastia si divide in 3 patologie:

GINECOMASTIA VERA: l'ipertrofia vera e propria della ghinadola mammaria maschile, generalmente è legata ad una montata ormonale nell'epoca puberale superiore alla norma, per cui la ghiandola va in ipetrofia (e generalmente questi uomini hanno molti peli, anch'essi legati nello sviluppo agli ormoni dell'adolescenza)

PSEUDOGINECOMASTIA: come dice il nome, qui non si tratta dell'ipetrofia dell ghiandola, ma dell'aumento del grasso perighiandolare (ovvero intorno, davanti e dietro la ghiandola). La ghiandola mammaria maschile infatti è strutturata come quella femminile, ed i vari lobi ghiandolari sono immersi in una struttura di grasso a sostegno. Il paziente tipico è l'ex obeso grave che è riuscito a perdere peso. Tuttavia la perdita di peso NON può togliere il grasso intorno alla ghiandola, e neanche può farlo la palestra e tutti gli allenamenti per i pettorali che esitono

GINECOMASTIA MISTA: l'incrocio delle due forme descritte

 

L'INTERVENTO

L'operazione si fa in Day Hospital. In sostanza si divide in due tempi: prima si effettua una aspirazione del grasso intorno alla ghiandola, la classica liposuzione, e dopo si interviene sulla ghiandola, togliendola. Nel caso della pseudoginecomastia, non essendoci ipertrofia mammaria, spesso basta solo la liposuzione per ottenere un ottimo effetto estetico.  Nel caso della ginecomastia vera, la rimozione della ghiandola per via chirurgica, è l'unica strada per permettere a questi uomini di apprezzarsi e di potere andare a mare senza problemi estetici. Si può integrare l'operazione con una areoloplastica nello stesso atto operatorio che rende il risultato ancora migliore. 

 

Foto Gallery
Ginecomastia

Dr. Ettore Damiani

Il Dr. Ettore Damiani medico chirurgo da circa un trentennio svolge la sua attività professionale in campo medico-chirurgico, avendo maturato la sua esperienza formativa nei vari indirizzi della chirurgia generale d'urgenza presso la Clinica Chirurgica III di Palermo, affinando la materia medica con gli studi di medicina cosiddetta non convenzionale presso la Scuola Tedesca di Medicina Omeopatica ed Omotossicologica di Recheweg. Ha svolto per oltre vent'anni la sua attività di chirurgo generale e di urgenza presso alcune strutture ospedaliere della città di Palermo e della ... Leggi di più